IL SITO
visitate il nostro sito www.modularte.it dedicato a vasi, fioriere e aiuole per interni ed esterni

LE AIUOLE
e in particolare alle AIUOLE PER GIARDINI PENSILI

IL BLOG
Visitate il nostro BLOG dedicato al GIARDINAGGIO IN VASO, tanti consigli sulle tecniche

ll verde pensile offre nuove superfici fruibili e abitabili su coperture, terrazze, tetti, garage interrati o su qualsiasi superficie inerte disponibile.

Il tetto verde è il risultato di un perfetto connubio tra design e tecnologia.

La progettazione paesaggistica crea un ambiente vivibile e appagante dal punto di vista estetico e assicura un ambiente adatto allo sviluppo duraturo della vegetazione. L’applicazione di soluzioni e sistemi tecnici ben progettati e dimensionati garantisce un’ottimale gestione delle acque sia piovane che di irrigazione. In funzione delle caratteristiche d’uso della superficie e al livello di manutenzione richiesto dalla struttura, si sceglie tra verde pensile estensivo o intensivo.

L’inverdimento estensivo è particolarmente adatto a superfici di grandi dimensioni, quali capannoni, edifici industriali o commerciali come strumento estetico e di mitigazione ambientale. Si tratta di coperture verdi non fruibili e a bassa manutenzione, piantumate con sedum, erbacee perenni, cespugli o tappeti erbosi rustici.

L’inverdimento intensivo rappresenta invece un giardino vero e proprio, con arbusti, alberi e prato, può includere aree pedonali o carrabili, giochi d’acqua, strutture ombreggianti e richiede la stessa manutenzione di un giardino tradizionale in piena terra.

 

 126

 127

 129

 128

 

A seconda delle caratteristiche statiche dell’edificio, dell’inclinazione del tetto e delle esigenze funzionali ed estetiche si deve studiare la soluzione di inverdimento più idonea sia a livello di scelta botanica che di tipologia di stratificazione.

Gli spessori e i pesi della copertura a verde variano in funzione della stratificazione e ciascun progetto richiede una progettazione specifica che tenga conto della portata e delle caratteristiche strutturali dell’edificio.

Nel caso di verde estensivo con piantumazione ad erbacee e sedum, lo spessore medio è di circa 10-12cm e il peso saturo d’acqua ca. 120-145Kg/m2.

Nel caso di verde intensivo lo spessore minimo richiesto per la piantumazione di arbusti, alberi e la creazione del prato è di ca 22-30cm con un peso saturo ca. 270-360Kgm2.

Vantaggi del verde pensile
I tetti verdi offrono oasi di pace e tranquillità, portano la natura dentro le città migliorando le nostre condizioni ambientali e di vita. La vegetazione svolge un’azione di trattenimento e filtraggio delle polveri atmosferiche, attutisce il livello del rumore e scherma dall’elettrosmog e dalle radiazioni nocive.

Miglioramento del microclima
A seconda delle caratteristiche della vegetazione e del substrato adottato, il tetto verde trattiene il 50-99% delle precipitazioni annuali. Ripristinando il naturale ciclo di evaporazione dell’acqua, la canalizzazione ne risulta decongestionata ed il microclima migliora.

Isolamento termico
I giardini pensili rappresentano un fattore di isolamento termico aggiuntivo sulle coperture, riducendone drasticamente le escursioni termiche che passano da oltre i 100°C annuali di una copertura in ghiaia agli appena 40°C dei tetti inverditi.

Inoltre il verde pensile agisce sull’inquinamento acustico riducendo la trasmissione del suono.